tesi-on-line-tesilike
News

Tesi on line

Cibo da tesi on line. 3 ricette veloci per i futuri laureandi.

Siamo ad agosto e non abbiamo ancora finito di caricare la nostra tesi on line? Il caldo torrido mette a dura prova qualsiasi persona, figuriamoci uno studente alle prese con la stesura del suo elaborato finale.

Magari, per sfuggire al tran tran famigliare, abbiamo perfino deciso di rimanere nel nostro mini appartamento in città. “Completamente soli ed isolati” abbiamo pensato: “sarà impossibile avere distrazioni”.

Forse la nostra strategia avrà pure funzionato, ma ci sta portando lentamente verso una depressione precoce e cosa c’è di meglio di un buon pasto per risollevarci il morale?

Noi italiani siamo famosi per il nostro attaccamento al cibo e non c’è occasione che non sia degna di una piccola ricettina suggerita da nonna e a maggior ragione se si tratta di un cibo consolatorio.

Infatti, non c’è preparazione d’esame o upload della tesi on line che non venga celebrata con qualche leccornia.

Dai su, lo sappiamo tutti che il cosiddetto comfort food molte volte ci ha risparmiato un attacco isterico.

C’è un unico problema: non tutti sappiamo cucinare, anzi, sono particolarmente famose le abominevoli ricette svuota frigo degli universitari, che invece di aiutarci a finire tutto e a caricare finalmente la nostra tesi on line, ci fanno diventare noi stessi argomento di studio.

Ma prima di correre ai ripari chiedendo aiuto ad amici o parenti maestri dei fornelli, proviamo a realizzare queste 3 ricette veloci rilassa nervi.

  1. Pasta alla carbonara.

Si dice che la pasta sia uno dei comfort food per eccellenza e che i suoi effetti benefici durino anche una giornata intera. Ovviamente cosa cucinare se non una bella carbonara:

 

Ingredienti (x1):

100g Spaghetti,

20g Pecorino romano,

1 Tuorlo grosso

100g Guanciale

20g Grana o parmigiano grattugiato

Pepe

Sale

 

Preparazione:

Per prima cosa, tagliamo il guanciale a listarelle e mettiamo a cuocere in una padella grande.

Mentre, il guanciale si cuoce nel suo grasso uniamo insieme parmigiano o grana, pecorino e il tuorlo d’uovo. Dopo aver mescolato il tutto, ottenendo un composto omogeneo aggiungiamo un pizzico di pepe e sale.

Successivamente, mettiamo su la pasta, tenendo conto del tempo di cottura. Una volta pronta la pasta scoliamola, ma non troppo, ed aggiungiamola alla padella in cui avevamo abbrustolito il guanciale. Mescoliamo per bene ed infine, a freddo versiamo la salsa di uova, pecorino e parmigiano.

Voilà, il piatto è pronto!

  1. Pomodori gratinati.

Anche le verdure posso tramutarsi in un pasto consolatorio, soprattutto se si tratta di verdure gratinate, come i gustosissimi pomodori.

 

Ingredienti (x1):

3 Pomodori tondi

2 Panini raffermi

1 Mazzetto di prezzemolo e basilico

2 Spicchi d’aglio

50g Parmigiano

Evo

Sale

Pepe

 

Preparazione:

Laviamo per bene i pomodori e tagliamoli a metà svuotando la polpa con un cucchiaio. Quest’ultima dovrà, poi, essere setacciata con un colino per ottenere il succo che ci servirà per dopo.

Successivamente, sminuzziamo il pane raffermo in un bicchiere da frullatore, a cui aggiungiamo il prezzemolo, il basilico, l’aglio, un pochino di olio extra vergine e il nostro succo di pomodoro.

Frulliamo il tutto finché non avremo ottenuto un composto omogeneo. Questo sarà il ripieno dei nostri pomodori che andremo in seguito a farcire.

Infine, in una teglia sistemiamo i nostri pomodori farciti a cui volendo possiamo aggiungere una spolverata di formaggio ed inforniamo il tutto in un forno ventilato a 170° per 30’.

  1. Dolce Salame.

Per chi, invece, trova consolazione nel cioccolato, ecco, un dolce a base di cacao.

 

Ingredienti:

200g Cioccolato fondente

150g Burro

2 Uova medie

175g Biscotti secchi

150g Zucchero

 

Preparazione:

Innanzitutto, dobbiamo far sciogliere il cioccolato a bagnomaria dopo averlo tritato con il coltello per facilitare il processo. Una volta sciolto lasciamolo intiepidire.

In una ciotola montiamo il burro, zucchero e le uova precedentemente sbattute. Al composto aggiungiamo poi il cioccolato fuso e i biscotti schiacciati e a mescoliamo.

Trasferiamo l’impasto ottenuto su della carta da forno e chiudiamola in modo da creare una sorta di lunga caramella. Infine, riponiamo in freezer per un’interna notte.

Una vera coccola per il palato.

                                            Leggi anche il nostro articolo Regalo laurea!