Stampare tesi di laurea-tesilike
News

Stampare tesi di laurea

Perché è ancora importante stampare la tesi di laurea.

Il Covid 19 fa ragionare gli studenti.

Il mese di marzo per molte università è sinonimo di sessione di laurea, volendo essere precisi l’ultima sessione di laurea. Perciò, nel culmine dell’ansia esistenziale, quando ormai eravamo pienamente convinti che la nostra unica preoccupazione fosse davvero scrivere e stampare la tesi di laurea in tempo. Covid 19 ci ha riportato con i piedi per terra.

I mesi di quarantena si sono trasformati nei mesi di rivalutazione: prima di tutto degli affetti, fra chi ha desiderato l’emancipazione famigliare e chi ha riscoperto le gioie del focolare; degli spazi, in molti si sono pentiti di non aver optato per una casa con giardino, anche se minuscolo; nel complesso ci è sottoposti a una revisione del proprio stile di vita.

Proprio su questo ultimo punto la maggior parte degli studenti si è ritrovata a dover fare nuove considerazioni soprattutto legate alle spese universitarie.

Essere laureandi ai tempi del Covid.

La maggior parte degli studenti ha rivalutato l’effettiva necessità di stampare la tesi di laurea vedendo sfumare la possibilità di una discussione in presenza.

Le tragiche circostanze hanno messo in secondo piano proclamazioni e relativi festeggiamenti. Portando gli studenti a ridimensionare il loro entusiasmo riguardo questo importate rito di passaggio.

In effetti, non serve essere laureati per comprendere come una discussione telematica perda in qualche modo quell’atmosfera di ansia e di concitazione tipica di quei momenti e di come la totale mancanza di una proclamazione vada a scoraggiare i candidati.

Infatti, molte università, redendosi conto della privazione, hanno esteso l’ammissione alla discussione telematica anche ai propri parenti ed amici, così da supportare attivamente gli studenti.

Ma se da un lato le cerimonie sono state riadattate alle nuove necessità, dall’altro non è necessario perdere o rimandare totalmente ogni singola sfaccettatura: si può ancora indossare la corona d’alloro e stampare la tesi di laurea.

Si possono ancora spedire bomboniere e perché no stampare la tesi di laurea in più copie, magari in diverso formato e trasformare quest’ultima in un presente.

Se si pensa che ancora oggi molti giovani candidati sono i primi a laurearsi nel loro nucleo famigliare si può comprendere ancora di più il valore del raggiungimento di questo traguardo. Che non deve essere assolutamente sottovalutato.

Perché sentirsi chiamare dottore, deve essere ancora un’emozione condivisibile con i propri cari anche in questo periodo di incertezze. Ma tale cosa non può essere possibile se riduciamo tutto a una semplice video call e via.

Infatti, dobbiamo essere noi ad attribuirgli la giusta rilevanza.

Per questo oggi appare ancora più importante di prima stampare la tesi di laurea. Indossare una corona o un tocco, perché sono proprio questi piccoli gesti ad essere un monito di come ci si possa adattare e guardare al futuro anche nei momenti più difficili.

Articoli correlati