Come-scrivere-una-dedica-sulla-tesi-TesiLike
Blog

Come scrivere una dedica sulla tesi

Suggerimenti su dove e come scrivere una dedica sulla tesi.

Siete alle prese con la revisione della vostra tesi di laurea e tra bibliografia e ringraziamenti avete deciso di volervi inserire anche una bella dedica.

L’unico dubbio è: ma come si scrive una dedica sulla tesi e soprattutto dove va messa?

In effetti, come scrivere una dedica sulla tesi non esattamente un argomento che si approfondisce tra i banchi di scuola ed infatti, sono pochi gli studenti ad avere una vera cognizione di causa in merito.

Ma non preoccupatevi, noi siamo qui per questo, per darvi qualche rapido suggerimento su: prima di tutto dove inserire correttamente una dedica e, successivamente, su come scrivere una dedica sulla tesi.

 

 

Leggi anche il nostro articolo su Quante tesi devo stampare per la mia laurea?

 

 

Cos’è una dedica e dove si mette.

Prima di addentrarci nella sua stesura vediamo di fornire qualche rapida definizione di cosa si intende con il termine dedica.

Secondo il vocabolario Treccani, essa corrisponde ad “un atto, ad un insieme di parole con cui si dedica qualche oggetto; in particolare, lettera o epigrafe, stampata generalmente dopo il frontespizio e prima del testo, con la quale l’autore o l’editore offre un libro. Anche, frase riverente o affettuosa scritta personalmente dall’autore o dall’editore sui singoli esemplari destinati ad amici, critici, ecc.”

 

Da questa descrizione si possono apprendere due cose:

  1. La dedica può essere sia una parola, con cui si richiama il nome del destinatario della dedica (“a Piero”, “a mia sorella”); sia una frase od un’espressione più articolata (“per tutti coloro che credono nelle belle storie a lieto fine. Ecco, questa non è una di quelle.”); o in alcuni casi persino una lettera o una citazione;
  2. La dedica si colloca solitamente prima del testo subito dopo il frontespizio, ossia dopo la prima pagina del libro (se non avete ben chiara la distinzione tra frontespizio o copertina vi rimandiamo ad altri nostri articoli).

 

Dunque, con un semplice voce del vocabolario siamo riusciti a chiarire due primi aspetti fondamentali per la stesura di una corretta dedica di tesi.

 

Adesso, concentriamoci sul come si debba scrivere.

 

Come scrivere una dedica della tesina.

Abbiamo detto che il contenuto di una dedica varia a seconda del desiderio dello stesso autore, che può liberamente spaziare da un breve accenno al destinatario fino a una vera e propria lettera.

 

Questo per quanto riguarda la nozione generale di dedica, per quanto concerne a una tesina di laurea invece?

 

I fattori da considerare non sono molti, ma tutti basilari:

  1. Trattandosi di un documento ufficiale, si consiglia di evitare dediche troppo lunghe, che potrebbero risultare fuori luogo e addirittura sgradevoli;
  2. Se si opta per l’utilizzo di una citazione è sempre e sottolineo sempre necessario inserire una referenza con nome dell’autore e titolo dell’opera;
  3. Sono consigliate dediche brevi e standardizzate, come appunto il singolo nome del destinatario o poco più. Questo per far sì che la dedica distragga il meno possibile dal contenuto della tesina;
  4. Ricordatevi che si tratta di una dedica e non di un augurio e neppure di un ringraziamento e pertanto, rispettate il genere in questione. Se dovete ringraziare qualcuno vi è una sezione apposita;
  5. Un ulteriore appunto sull’uso delle citazioni: anch’esse è sempre meglio che siano brevi, sempre nell’idea di non appesantire eccessivamente il progetto.

 

Se seguirete questi suggerimenti non incontrerete alcun problema nello scrivere la vostra dedica di tesi, ma se doveste avere ancora qualche dubbio in merito o se foste in cerca d’ispirazione abbiamo inserito qualche esempio per voi. Fatene buon uso!

 

“Ai miei genitori, a mio fratello, alla mia famiglia, grazie ai quali sono la persona che sono”

 

“Al mio fidanzato che ha sempre creduto in me.”

 

“A te nonna. So che saresti fiera di me.”

 

“La stima di sé è il contenuto più profondo della vita umana”

(citazione di Sándor Márai)

 

“Il futuro appartiene a coloro che credono alla bellezza dei propri sogni.”
(citazione di Eleanor Roosevelt)

 

STAMPA TESI