Come nasce una tesi-tesilike
News

Come nasce una tesi

Tesi mai nate

“Non avevo idee. Cercavo suggerimenti per la tesi online”

L’incubo del non riuscire a laurearsi nonostante manchi solo la prova finale.

Chiunque debba scrivere un elaborato si trova ad affrontare l’ansia del classico “non so da dove cominciare”. Ovviamente questo stato di preoccupazione si amplifica se riguarda la stesura della nostra tesi.

La prima risorsa è cercare qualcosa riguardo la tesi online: su cosa scriverla, come scriverla, quali siano gli argomenti più gettonati per una determinata facoltà e così via.

Da questa consultazione possono scaturire due cose: o un’effettiva ispirazione oppure il totale panico.

Forse è proprio per questo motivo che un gran numero di studenti, dopo aver conseguito anche discretamente tutti gli esami, al sorgere dell’ultimo elaborato si bloccano.

Aiuto, internet pensaci tu!

Norma vorrebbe che tale stallo avvenisse principalmente di fronte alla stesura per la prova magistrale. Essa è di fatto più lunga e complessa rispetto a quella proposta alla triennale che solitamente risulta compilativa. Ovvero va ad approfondire un argomento già noto alla comunica accademica. Al contrario, in magistrale si richiede una proposta il più possibile originale e che vada ad arricchire le conoscenze già acquisite.

In realtà, già dalla triennale, moltissimi studenti risultano estremamente in difficoltà nell’affrontare quest’ultimo lavoro. Infatti, negli ultimi anni si sono sviluppati diversi siti di tesi online, che suggeriscono come superare questa paura o all’estremo propongono delle proprie composizioni già scritte su svariati argomenti.

Fra questi vi è ad esempio CETU (Centro tesi universitario) [https://www.teamcetu.it/aiuto-tesi-prezzi/stesura/]: un vero e proprio team di assistenti per tesi online. Il loro aiuto consiste in un sostegno pratico nell’organizzazione del lavoro per mezzo di consulenti esperti pronti ad esaudire le richieste di ogni singolo candidato.

La loro attività ricopre, infatti, sia la stesura di elaborati per la triennale che per la magistrale. Con addirittura pacchetti last minute per uno scritto completo in soli sette giorni.

In altri casi se si cerca tesi online quello che si ottiene è una serie di blog o siti pronti a darti validi consigli su come realizzare il tuo componimento, come Tesinsieme[https://tesinsieme.it/27-idee-di-tesi/].

Esso si presenta come un supporto online alla laurea e in effetti lo è. Al suo interno si possono trovare idee su vari argomenti, suggerimenti su come realizzare un power point per la presentazione durante la discussione e molto altro. Il tutto viene venduto attraverso diverse offerte a seconda delle esigenze.

Infine, ma non per questo meno efficaci vi sono le sezioni proposte dalle diverse università che danno indicazioni su come svolgere correttamente la prova finale rispettandone formati e contenuti.

La prova finale

Pertanto, affrontare questo scoglio è possibile e non deve essere la causa del mancato completamento degli studi. Spesso è una paura che con qualche consiglio svanisce non appena la si incomincia. Sicuramente, potrebbe essere ulteriormente di supporto chiedere aiuto a un proprio “collega” che magari si trova nelle stesse condizioni e comprende i timori di un laureando.

Sicuramente, è meglio stare lontani da quel mercato di tesi online già scritte, che purtroppo è ancora molto fiorente e soprattutto illegale.

Articoli correlati